martedì 24 dicembre 2013

Calcio: ritorna il Torneo delle Madonie

A trent'anni dall'ultima edizione dello storico Torneo delle Madonie, si è costituito un comitato con il beneplacito della LND Sicilia per organizzare la 35a edizione della Coppa calcistica delle Madonie.
Dopo trent'anni dall'ultima edizione, la LND Sicilia vuole riproporre lo storico "Torneo delle Madonie", competizione che dal 1950 al 1983 ha segnato un’epoca sul calcio dilettantistico siciliano, in particolare madonita.
Considerato che dal 1950 al 1983 il territorio madonita ha vissuto, all’insegna del campanilismo calcistico, una indimenticabile epoca di passione sportiva, per ridare vita ad un torneo entrato nella memoria e nella vita di centinaia di appassionati è stato costituito un Comitato promotore col fine di redigere il regolamento della 35° edizione della competizione. A comporlo saranno:
1. ANDOLINA Calogero (Caltavuturo) - Presidente
2. RUSSO Aldo (Bompietro) - Vice Presidente
3. MOGAVERO Pasquale (Collesano) - Segretario
4. FAZIO Francesco (Campofelice di Roccella) - Componente
5. MINNECI Francesco (Petralia Sottana) - Componente
6. MAZZARISI Franco (Castellana Sicula) - Componente
7. SCANCARELLO Piero (Geraci Siculo) - Componente
8. PANZICA Salvatore (Resuttano) - Componente
9. MORGANA Sandro (Presidente C.R. Sicilia) – Componente

CALTAVUTURO - 63 anni dopo. Il 5 dicembre 2013 con il Presidente della FIGC Comitato Sicilia, Sandro Morgana, incontratosi a Caltavuturo con un nutrito gruppo di appassionati dello sport madonita al fine di verificare i presupposti per presentare, nella P.V. 2014, la Coppa Calcistica delle Madonie. L'idea è nata soprattutto da tanti nostalgici ed ex calciatori amanti del calcio madonita, in occasione delle presentazioni del libro “Torneo delle Madonie - Un calcio d'altri tempi” che hanno spronato gli autori Lillo Andolina e Franco Falcone a farsi portavoce dell'iniziativa. Una serie di contatti con presidenti, vicepresidenti, allenatori, giocatori o semplici amministratori delle tante società madonite.
Il presidente Morgana, durante la riunione di Caltavuturo ai presenti ha espletato una bozza di progetto nei minimi dettagli organizzativi dove tutti hanno aderito dando la disponibilità.
Sempre in questa prima riunione i nove del comitato hanno provveduto ad eleggere il Presidente del Comitato stesso, nella persona di Lillo Andolina, ex presidente dell'Atletico Caltavuturo e Atletico Val d’Imera;  l'orientamento del comitato organizzatore è quello di formare almeno un paio di gironi (alte e basse Madonie), di far giocare gironi all’italiana con partite di andata e ritorno nel periodo estivo dalla metà di maggio per terminare a fine luglio. Al Torneo dovranno essere  ammessi solo i residenti dei paesi da almeno un anno. Nella prossima riunione si parlerà, a detta di Lillo Andolina, della possibilità di aprire le iscrizioni, alle società locali con ‘Cartellino’ anche di oriundi, cioè ai figli di coloro che sono nati nelle Madonie anche se non vi risiedono più, o a coloro che vi dimorano abitualmente. Una cosa è certa, trattandosi di campionato amatoriale non dovranno esserci spese folli e non è scontato che possano esserci i cosiddetti Forestieri.
Del tutto dovrà farsi carico la LNDL, per istaurare il rapporto con la federazione arbitrale e sicuramente sarà sovrana alla organizzazione della macchina organizzativa.

Salvatore Sciortino