lunedì 22 dicembre 2008

Secca smentita del sindaco in riguardo alla soppressione del servizio 118

Il sindaco di Caltavuturo, on. Domenico Giannopolo, in una intervista rilasciata alla testata on_line madonielive.com riferisce quanto segue. “La postazione del 118 da sollecitazioni e informazioni assunte personalmente e dall'Amministrazione Comunale direttamente dal Dott. Mario Re, massimo responsabile del 118 in data 02 Dicembre 2008, non è stata mai soppressa e non è nell'intenzione di sopprimerla ma si ha in atto un fermo tecnico dell'ambulanza che sarà risolto in termini brevi”.

Salvatore Sciortino

venerdì 19 dicembre 2008

Il presepe vivente

Quest’anno tra le manifestazioni natalizie di Caltavuturo, si può visitare il Presepe Vivente dal titolo "Viaggio a Betlemme" organizzato dall'associazione Gruppo Folk "Gazzara". Lo spettacolo sarà presentato a Caltavuturo il 26 e 28 Dicembre 2008 alle ore 17:00 presso il Centro Direzionale della zona artigianale.

Giuseppe Romana

giovedì 18 dicembre 2008

Per non dimenticare

Vogliamo far (ri)vedere il goal che ha consentiro l'accesso dell'Atletico Caltavuturo nel Campionato di Promozione.

video

Ricordiamo che il goal è stato realizzato da Carlo Cilfone nella partita di play-off tra l'Atletico ed il Vittoria, disputata l' 11 maggio 2008 nel campo neutro di Gravina di Catania (CT).
Giuseppe Romana

mercoledì 17 dicembre 2008

Un esempio di energia pulita: i marciapiedi piezoelettrici


Grazie a dei particolari marciapiedi dotati di un tappeto piezoelettrico, in alcuni paesi si produce energia pulita direttamente dai passi delle persone. Questa non rappresenta la prima applicazione del genere, in quanto di altre ne abbiamo viste a partire dalla discoteca di Rotterdam, alla palestra della California, senza dimenticare la metrò di Londra o i pacemaker per il cuore. Alla lista oggi aggiungiamo i marciapiedi giapponesi. Il sistema è stato installato all’esterno della stazione ferroviaria di Shibuya (Tokio) pronto per catturare tutta l’energia dei viaggiatori. Per ogni passo il sistema riesce a generare 0,5 KWh. Un sistema dalle dimensioni minime, dai costi limitati e dall’elevata efficienza. Dopo questa esperienza, già si inizia a pensare a progetti più seri e duraturi, ad sistemi per l’intera città per catturare quanta più energia possibile per alimentare sistemi illuminanti o creare strade energetiche.
Questo marciapiede rappresenta una delle idee più innovative degli ultimi anni in fatto di “energia pulita”. Addirittura questo sistema si sta sperimentando in Medioriente per applicarlo alle strade carrabili. Fino a qualche decennio fa, i bambini caltavuturesi giocavano alla “marredda”; un gioco dove ci si muoveva su una griglia a suon di salti. Applicando uno di questi tappeti, in apposite aree attrezzate e custodite, i bambini potrebbero riscoprire un “vecchio” gioco ed al tempo stesso contribuire a creare energia pulita.
Giuseppe Romana

martedì 16 dicembre 2008

Migliorie per la comunicazione e la sicurezza

Più sicurezza per i siti di interesse pubblico e maggiore efficienza del sistema informatico e di telecomunicazione. E’ il piano attuato dal Comune per contrastare, da un lato, eventuali atti di vandalismo ai danni del patrimonio pubblico e, dall’altro, per semplificare la rete di collegamento telefonico e di trasmissione dati fra i vari uffici del municipio. Dodici telecamere a circuito chiuso sorveglieranno notte e giorno tutti gli edifici comunali e il patrimonio artistico-monumentale del paese. Il loro occhio indiscreto sarà acceso sul palazzo municipale, fuori e dentro i locali del museo civico «Don Guarnieri», sui «Mannari», i plessi scolastici di piazza Cavalieri Vittorio Veneto, l’anfiteatro, il cimitero e la sede del comando dei vigili urbani. Per meglio definire le modalità di utilizzo e l’individuazione dei responsabili dei dati registrati bisognerà attendere le determinazioni del consiglio comunale. «Un’operazione necessaria – afferma il sindaco Domenico Giannopolo – dopo gli spiacevoli eventi verificatisi in paese e nelle zone rurali. Abbiamo bisogno di sempre maggiore sicurezza per vivere serenamente la quotidianità». Numerosi i furti registratisi in paese in passato. L’escalation toccò il picco lo scorso novembre, quando alcuni esercizi commerciali ed aziende agricole vennero presi di mira da ignoti malfattori. Fu allora che l’Ente locale annunciò la «operazione sicurezza». Il consiglio comunale ne discusse e stabilì di tutelare i beni di interesse pubblico e di concedere, previa adozione di un apposito regolamento, la concessione di un sostegno economico a favore di imprenditori, per un importo massimo di 1.500 euro, al fine di incentivare l’installazione di idonei sistemi di allarme. Cinque le richieste pervenute al Comune. Per tre di loro ha già provveduto ad attribuire il relativo finanziamento. L’installazione dell’innovativo sistema di sicurezza video ha coinciso anche con la realizzazione di un sistema wi-fi che consentirà agli impiegati comunali dislocati nelle diverse sedi di poter comunicare telefonicamente e connettersi ad internet senza più utilizzare il collegamento tramite cavi. «Abbiamo revocato i diversi contratti esistenti con la società telefonica attivandone soltanto uno – spiega il sindaco Giannopolo -. Così, in un anno, risparmieremo circa 15 mila euro di bollette telefoniche».

Antonello Zimbardo

lunedì 15 dicembre 2008

Solidarietà al sindaco di Campofelice di Roccella

Il sindaco di Caltavuturo Domenico Giannopolo esprime ampia solidarietà al collega di Campofelice di Roccella, Francesco Vasta, per il grave atto intimidatorio subito. “Immagino che tale vile gesto – afferma Giannopolo - si collochi nel contesto di una sfida che da anni è aperta nel territorio di Campofelice di Roccella in ordine ai tentativi diffusi di speculazione edilizia e che l’amministrazione comunale ha tentato di fermare, cercando di restituire alla pubblica fruizione parti vitali del territorio quali la zona “Ex Afem”, Torre Roccella e l’area circostante. Esorto il collega e amico Vasta – conclude Giannopolo - a continuare a garantire un governo democratico del territorio. Oggi più che mai, nella battaglia contro l’illegalità, è necessario serrare le file”.

Antonello Zimbardo

giovedì 11 dicembre 2008

Dieci nuove idee imprenditoriali per le madonie

Vogliamo riportare un interessante intervento inserito nel sito www.caffescorretto.com

La redazione

Il Parco delle Madonie e Sviluppo Italia (Sicilia) hanno indetto un concorso di idee per la creazione di nuove imprese nel territorio delle madonie, malgrado lo scetticismo di alcuni politici del territorio ed il clima di sconforto che si vive in questo momento in Italia. Dieci idee imprenditoriali sono arrivate al Parco delle Madonie a dimostrazione del dinamismo che le Madonie esprimono. Per la presentazione di queste idee imprenditoriali, giorno 17.12.2008 alle ore 10,30 nel suggestivo Castello Comunale di Castelbuono, nella piu' rappresentativa sala, quella del Principe, i funzionari di Sviluppo Italia (Sicilia) ed il Commissario del Parco delle Madonie presenteranno i vari progetti in una conferenza stampa allargata alle Associazioni di Categoria, ai Sindaci e alle Organizzazioni Sindacali del Territorio.

Mario Cicero

Sindaco di Castelbuono

L’Atletico al IV Meeting Nazionale di Tulime

Tulime è un´associazione di cooperanti nata nel 2001 dall´incontro tra Fra´ Paolo, della missione dei Frati Minori Rinnovati in Tanzania, e un gruppo di ragazzi siciliani. La scelta di chiamarla Tulime, che in Swahili è il congiuntivo esortativo del verbo coltivare, deriva dal fatto che hanno cominciato questo percorso coltivando alberi e sogni. Questi ragazzi hanno scelto di essere un´associazione "piccola e leggera" che impiega poche risorse al suo interno utilizzandone gran parte lì dove c´è bisogno. In Italia hanno creato una rete diffusa fatta di piccole realtà che consentono di mantenere questa leggerezza e al contempo di essere "appuntiti" sviluppando efficacia ed efficienza. Sabato 6 e domenica 7 Dicembre 2008, si è svolto a Polizzi Generosa, presso l´Agriturismo Santa Venera, il IV Meeting Nazionale. A questo importante appuntamento, in cui sono intervenuti in tanti provenienti da tutta Italia, l´Atletico non poteva mancare partecipando con i suoi Dirigenti e invitando anche il sindaco di Caltavuturo, on. Domenico Giannopolo. L´Atletico come Tulime, coltiva il valore dello sport come strumento di unione, tra persone vicine e lontane, così come gli abitanti del villaggio Pomerini della Tanzania adottato dall’associazione caltavuturese.

Giuseppe Romana

lunedì 1 dicembre 2008

L’Atletico riassapora la Vittoria

A Castellana, la matricola delle meraviglie ritorna ad assaporare la vittoria ed i tre punti, soprattutto a non perdere l´imbattibilità in casa regalando al pubblico caltavuturese sprazzi di bel gioco con scambi e fraseggi che il nuovo mister sta a poco a poco inculcando agli atleti. Passiamo alla cronaca della partita terminata: Atlet. Caltavuturo – Futura Brolo 1 – 0.

Nel primo tempo la matricola del Presidente Lillo Andolina viene schierata con il solito 4-4-1-1 da Giaconia. I padroni di casa hanno sviluppato una mole di gioco, contro una squadra impostata dal tecnico Ricciarello in modo ottimo in ogni reparto, soprattutto marcando il bomber Scillufo in maniera asfissiante in modo da renderlo per tutto il primo tempo inattivo. Al 16° è il Futura Brolo ad effettuare il primo tiro in porta con Papa, che non impensierisce più di tanto il portiere lo Bianco, al 18° si fa vivo l´Atletico su punizione di La Bua la palla arriva a Cilfone Carlo che sbaglia non prendendo l´invitante passaggio del compagno, al 35° è Solazzo che tenta il tiro da lontano mandando il pallone sulla statale. Il primo tempo si conclude con i portieri disoccupati e con l´Arbitro che concede un minuto di recupero. Il secondo tempo inizia con l´Atletico più determinato, infatti al 49° Scillufo finalmente riesce a districarsi dalla continua marcatura, da parte di due – tre avversari, sferrando un bel tiro che viene ribattuto in angolo. Al 53° è il Futura che tira una punizione dal limite con Mignacca sugli sviluppi dell´azione ne nasce un tiro sbilenco di Arasi. Al 67° arriva l´aspettato vantaggio dell´Atletico. Azione personale prolungata di Sciluffo che smarca Barberino a tu per tu con il portiere lo stesso tira e coglie la traversa, sul ribalzo si avventa Cilfone Carlo che segna. Al 70° arrivano le sostituzione di rito entrambe le squadre effettuano alcune sistemazioni in campo. Al 73° è sempre Scillufo ad impensierire il portiere del Futura che si salva in angolo, al 79° prolungata triangolazione da centro campo tra Porcaro e Sciortino quest´ultimo libera Porcaro che con un bel tiro costringe il bravo portiere a salvarsi buttando il pallone in angolo. Al 83° ancora occasione favorevole per il Caltavuturo azione personale di Scillufo e passaggio smarcante per Cilfone che tira ed il portiere respinge in angolo. All´87° l´unico tiro del Futura, punizione dal limite dell´area di Li Puma che impegna il portiere Lo Bianco che di pugno respinge in angolo, l´arbitro concede quattro minuti di recupero ed al 92° su una respinta del portiere Pirelli, presa a centro campo da Sciortino che tira a volo mandando il pallone di poco sulla traversa con il portiere fuori dai pali. Il triplice fischio dell´arbitro sancisce la fine della partita e la meritata vittoria dell´Atletico Caltavuturo che con i tre punti si porta a quota 21, contro il Futura Brolo che ha effettuato un ottima partita ma non effettuando nessuna conclusione in porta avversaria, ottima la direzione della terna arbitrale, poche ammonizioni visto che la partita è stata correttissima da entrambe le compagine.

Totò Sciortino

lunedì 24 novembre 2008

Caltavuturo verso le Energie Rinnovabili

E’ stato stipulato l’accordo tra il comune di Caltavuturo e la società Enel Green Power per il “potenziamento dei due impianti eolici esistenti”. Tale accordo prevede l’erogazione di fondi economici a favore del Comune, da parte della multinazionale, in cambio dell’autorizzazione ad installare alcune torri anemometriche per la misurazione del potenziale posseduto dal territorio caltavuturese, dal punto di vista ventoso. Gli intenti del Comune madonita non si limitano al solo vento ma vanno anche in direzione dell’energia solare e la produzione da biomasse, oggi questi ultimi, due settori in continua crescita.
Giuseppe Romana

giovedì 13 novembre 2008

Fungo Ferla Fest

Quest'anno a Caltavuturo verrà riproposta l'iniziativa FungoFerlaFest, giunta già alla sua  3° Edizione. Il via è previsto per venerdì 21 Novembre 2008 e si concluderà domenica 23 Novembre 2008. La cittadina madonita si prepara per un evento in cui è previsto l'arrivo di molti visitatori, curiosi ed appassionati di funghi. Per info visitate il sito ufficiale del Comune di Caltavuturo all'indirizzo www.comune.caltavuturo.pa.it dove troverete il programma delle manifestazioni organizzate durante l'arco dei tre giorni.
La redazione

sabato 18 ottobre 2008

La settimana della cultura

Sette giorni intensi per promuovere l’importanza della cultura, veicolo di crescita sociale della comunità. Con questo obiettivo si apre domenica «La settimana della cultura» promossa dal Comune e dalla Pro Loco «Phiale Aurea» in collaborazione con la parrocchia «Santissimi Petro e Paolo» e l’istituto comprensivo «Oddo». Mostre, recital e spettacoli musicali, presentazione di libri ed opere letterario-scientifiche, proiezioni di film e serate di beneficenza sono alcuni degli ingredienti di una kermesse all’insegna anche della legalità. «Tra i momenti clou della settimana - afferma il sindaco Domenico Giannopolo - la presentazione dell’epistolario di monsignor Mariano Campo, dell’atlante dei beni culturali di Caltavuturo e la consegna del testo della costituzione italiana illustrata agli studenti della nostra comunità». Il programma si apre domenica alle 11 con l’inaugurazione della mostra etomologica «Insecta» e alle 18 saranno assegnati due premi di studio ad altrettanti giovani studenti che hanno redatto tesi di laurea su Caltavuturo e il suo territorio. Martedì spazio alla poesia dialettale con il recital di Nino De Vita e l’indomani alle 18,30 verrà presentato il libro «Cuntraversi» di Martino Lo Cascio che interpreterà anche un recital. Entrambi gli appuntamenti saranno seguiti da una degustazioni di vini pregiati con inframezzi musicali curati dal violinista Francesco Nicolosi, Arturo Di Natale al pianoforte, Folker Stegmann al sax e Leonardo Bartolone alle tastiere. Giovedì alle 11 al museo civico verrà inaugurata la sezione didattico-museale del Geopark delle Madonie con la presentazione dei sentieri geologici. La serata sarà dedicata a Peppino Impastato. Alle 17,30 è prevista la recitazione di Lucia Sardo, interprete di Felicia Impastato nel film «I cento passi». A seguire interventi a più voci sul libro «Felicia Impastato: una donna contro la mafia» con Mari Albanese, Lucia Sardo e il sindaco Domenico Giannopolo. Sarà don Santi Di Gangi venerdì alle 18 a presentare l’epistolario di monsignor Mariano Campo, sacerdote originario di Caltavuturo, morto nel 1977, che ha saputo coniugare testimonianza evangelica ed amore per la cultura soprattutto nel campo della filosofia e della teologia. Alle 22 «Caltavuturo for Africa», serata di beneficenza con spettacolo musicale e recital di poesie. Sabato mattina, alla presenza del dirigente dell’ufficio scolastico regionale, Guido Di Stefano, si inaugura l’anno scolastico del nuovo istituto tecnico per il Turismo, mentre i ragazzi del locale istituto comprensivo «Oddo» riceveranno dalle mani del prefetto Giancarlo Trevisore e del dirigente regionale dell’assessorato regionale alla Pubblica istruzione, Patrizia Monterosso, una copia della costituzione italiana illustrata. Nel pomeriggio presentazione del libro «La Sicilia siamo noi» di Beppe De Santis, mentre domenica 26 a mezzogiorno si svolgerà la cerimonia di intitolazione del museo civico a Giuseppe Guarnieri e alle 17 la presentazione dell’atlante dei beni culturali di Caltavuturo. Per saperne di più visita e scarica il programma dal sito ufficiale del Comune di Caltavuturo al Link:

www.comune.caltavuturo.pa.it/cittadino/?id=newsmanager&s=nano&news=3cda2ed9c5

 La redazione

venerdì 17 ottobre 2008

Eco Targa Florio-Green Prix

E' stata disputata la seconda edizione dell'Eco Targa Florio-Green Prix, una corsa per le vetture con alimentazione alternativa che ha concluso in Sicilia la FIA Alternative Energy Cup, una sorta di campionato del mondo riservato alle vetture alimentate da carburanti alternativi.

Tra le protagoniste dell'ultima corsa si è imposta la Kia Cee'd 1.600 cc Bi-Fuel alimentata a Gpl ottenendo la terza posizione assoluta alle spalle di Mazzoni con la Opel Corsa Biodiesel e Di Bella su Toyota Prius, a loro volta primo e secondo anche nella classifica finale della FIA Alternative Energy Cup. Un bel successo che premia l'anima verde della berlina coreana che ha colto un altro successo con il Kia Sportage EcoSuv nella prima frazione della gara di regolarità all'interno del Parco della Favorita. La seconda fase invece prevedeva una prova di consumo, sul percorso della vecchia Targa Florio, la corsa più antica del mondo con ben 102 anni di vita.

All'Eco Targa Florio-Green Prix hanno partecipato una ventina di veicoli tra auto, suv, minicar, e scooter, tutti veicoli spinti rigorosamente da motori che utilizzano energie alternative, dal Gpl al Bioetanolo, dal Biodiesel all'energia elettrica, dal metano fino all'energia solare. Questa gara è stata un'ulteriore conferma che le vetture spinte da fonti energetiche alternative possono confrontarsi in competizioni sportive senza rinunciare al divertimento e un segnale incoraggiante è arrivato anche dalla Formula Uno che ha manifestato a favore dell'ambiente, nell'ultimo gran premio disputato, colorando con strisce verdi le gomme delle vetture.

La redazione

giovedì 2 ottobre 2008

Adeguamento del campo sportivo

E’ stato affidato l’incarico per la redazione del progetto esecutivo dei lavori di ammodernamento ed adeguamento, alle recenti normative, del campo sportivo di C.da Serra. La gara di appalto dei servizi, a cui hanno partecipato 29 soggetti, è stata aggiudicata dalla “Technoiside srl-Servizi di ingegneria” di Gravina di Catania, offrendo un ribasso di circa il 37 %. Ricordiamo che gli interventi da effettuare sull’impianto sportivo riguardano l’adeguamento degli impianti tecnologici alla legge 626/94, il rifacimento del fondo e l’ampliamento del rettangolo da gioco, per un importo complessivo di circa 1.300.000 euro. Questa notizia farà sicuramente piacere sia all’Atletico Caltavuturo che a tutti i sostenitori, costretti a trasferirsi nell’impianto di Castellana Sicula per le partite del Campionato di Promozione. Per saperne di più visitate il sito ufficiale del Comune di Caltavuturo:

www.comune.caltavuturo.pa.it

Giuseppe Romana

TerraNova

Raccogliendo il desiderio di parecchi cittadini di dotare Caltavuturo di un semplice strumento di comunicazione, si avvia il presente blog, nella speranza che possa avere lunga vita, ma principalmente nella speranza che sia strumento di confronto, di riflessione e di crescita per tutti i cittadini di Caltavuturo. Una comunità democratica sente il bisogno di esprimere i suoi principi e dare spazio alle opinioni di tutti, nel rispetto di chiunque. Il bello della cultura umana consiste proprio nella comunicazione. La civiltà ha il suo perno fondamentale nella comunicazione. Oggi, rispetto ai tempi passati, si dispongono di eccezionali strumenti di comunicazione: internet, televisione, radio… sono tutti utilissimi. Un blog serve anche per far riflettere. I piccoli centri spesso vivono avvenimenti in un silenzio mortificante senza una chiave di lettura condivisa, una esegesi dell’esistenza socializzata. Caltavuturo aspira al rinnovamento, perciò ha bisogno di un luogo per far incontrare tutti i cittadini. Terranova era l’antico sinonimo dell’attuale Caltavuturo, non si tratta di un ricorso a vane nostalgie, ma un legame con un periodo splendido della storia del paese. Molte bellezze che ammiriamo ancora oggi, sono state prodotte quando Terranova gareggiava con Terravecchia. Caltavuturo oggi ha bisogno di uno slancio caratterizzato da un impegno creativo e fecondo di novità. Terranova vuole rappresentare ed esprimere questa sfida. A tutti gli utenti l’augurio di poter stringere con questo blog un forte legame di apprezzamento e fedeltà.

Luigi Romana

mercoledì 1 ottobre 2008

Il volto di Santa Maria

Un’interessante mostra sul volto della Madonna nelle opere d’arte presenti a Caltavuturo, conclude le iniziative culturali promosse, durante l’estate 2008 dall’Amministrazione Comunale. Il fotografo Pippo Nicoletti, mostra la sua genialità artistica mettendo in evidenza alcuni particolari che sfuggono agli occhi del visitatore distratto, ma anche ai devoti che ritengono di conoscere abbastanza le immagini sacre presenti nelle varie chiese del nostro paese. Il volto della Madonna, ritratto da pittori e scultori di varie epoche, risulta quasi sempre carico di profonde emozioni e sentimenti religiosi che Nicoletti fa emergere nei suoi scatti. Le dieci foto in mostra riescono a suscitare nel visitatore molti interrogativi che inducono a porre maggiore attenzion quando si sta dinanzi ad un capolavoro.

La redazione

giovedì 18 settembre 2008

Raccolta dei rifiuti “Porta a Porta”

Dal 1° Ottobre 2008, partirà un progetto pilota per il servizio di raccolta dei rifiuti del tipo “Porta a Porta”, gestito dalla società “Alte Madonie Ambiente s.r.l.”. Tutto questo per incrementare la percentuale di raccolta differenziata. Inizialmente il servizio sarà effettuato per un solo quartiere di Caltavuturo, successivamente verrà esteso a tutto il centro urbano, solo se tale progetto risulterà valido, per questo motivo si chiede la collaborazione di tutti i cittadini.
Giuseppe Romana

mercoledì 17 settembre 2008

La sconfitta di Capo d’Orlando

Sembra scritto nel destino dell’Atletico, quello di perdere la prima partita di Campionato. A Capo d’Orlando nella prima gara di campionato, il gruppo madonita ha perso per 3 a 0.
Da questa partita si è avuta la certezza che il Campionato di Promozione è tutto in salita. Di questo ne erano più che coscienti sia Mister Cirrito che i suoi ragazzi, sia il Presidente Andolina che tutta la dirigenza, e tutti i tifosi Teste di Rocca e non.
A questo punto un grande lavoro si prospetta all’orizzonte. E’ finito il momento di cullarsi sugli allori conquistati nella passata stagione, ma prendere coscienza delle proprie potenzialità e lavorare per continuare a fare sognare i tifosi che se lo meritano.
Giuseppe Romana

Adeguamento del campo sportivo

Sono state avviate le procedure per i lavori di ammodernamento ed adeguamento del campo sportivo di c.da Serra. Inoltre è stato pubblicato l’avviso riguardante l’affidamento dell’incarico per la progettazione esecutiva, la direzione dei lavori ed il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione. Tutti gli interessati potranno far pervenire le offerte entro e non oltre il 22 Settembre 2008. Per saperne di più visita il sito ufficiale del Comune di Caltavuturo: www.comune.caltavuturo.pa.it
Giuseppe Romana

Sistemazione di via Riscossa

E’ stato approvato dall’Amministrazione comunale il progetto di sistemazione di via Riscossa. Il progetto è stato commissionato al geom. Giuseppe Granata e prevede la sistemazione del fondo con basole di pietra calcarea. I lavori saranno eseguiti in diverse fasi, nella prima sarà sistemato il tratto di strada che va dall’incrocio di via Mazzini a quello di via Pepe.
Giuseppe Romana

venerdì 12 settembre 2008

Un blog per Caltavuturo

Nasce TerraNova, blog d'informazione per Caltavuturo. Tutte le novità e gli avvenimenti di Caltavuturo, disponibili con un solo clik.
Giuseppe Romana